giovedì 12 novembre 2015

Recensione di "O Messo" su Heavy Metal Webzine

La musica è anche ironia ed è con questo spirito che andiamo a recensire lo split cd che le sorelle Canepa (Donatella e Patrizia, polistrumentiste) hanno realizzato assieme ai Dumbo (band della quale non ci viene fornito nulla).
Questo split cd, dal titolo “O Messo”, consiste in quattro brani – due per gruppo –  della durata complessiva inferiore al minuto e mezzo. Potremmo aspettarcelo da un gruppo grind, ma le S.lle Canepa S.r.l. ci tengono a definire la loro musica “sperimentale” e noi come tale la trattiamo, con il massimo rispetto.
La parte delle S.lle Canepa S.r.l. è più tastierosa, mentre quella dei Dumbo pare più sperimentale con qualche suono di chitarra acustica e un po’ di rumore. Che altro dire se non che la lettura di questa recensione durerà più dello split?
Le idee paiono interessanti, il tutto è divertente, la copertina è simpatica ma il materiale è davvero troppo poco per esprimere un giudizio. S.lle Canepa S.r.l. e Dumbo, se volevate sorprenderci ce l’avete fatta!
Voto: s.v.

Alessio Torluccio

http://www.heavymetalwebzine.it/2015/11/12/s-lle-canepa-s-r-l-dumbo-o-messo

domenica 8 novembre 2015

Recensione di "O Messo" su MetalWave

Questo split è secondo me definibile solo in un modo: una presa per i fondelli. Partiamo dal fatto che questo split di quattro tracce dura un minuto e neanche 20 secondi e non è grindcore, e già così non ti aspetti molto. Si aggiunga il fatto che delle due bands, la prima è composta dalle note sorelle Canepa di Genova (Da cui l’ingegnosissimo nome della band), mentre della seconda io non ho trovato niente su internet, non noto differenze né compositive né di suono e il sito soundcloud, inusualmente per uno split, ha sotto l’account della prima band anche i due brani dell’altra, il che mi porta a pensare che “Dumbo” sia solo una band fittizia.
E la musica? “Ho visto il jazz” è una cosetta di sola tastiera che dura 26 secondi, “La gente è strana come me” è una roba per tastiera che dura 43 secondi (il brano più lungo) ed è paragonabile ad un abbozzo di giro iniziale di una canzone ma nulla più, “Dumbo Spritz” è fatta da rumorini a caso e dura 20 secondi, mentre “Il nulla” è lunga 19 secondi ed è composta da una chitarra acustica talmente midi che secondo me è stata presa da guitar pro. Se volete la prova, andate sulla loro pagina facebook e cercate il soundcloud di queste “tracce”.
Potrei dire di tutto su quanto questa release non è buona, ma non avrebbe senso; c’è solo una cosa da dire su questa autentica cialtroneria chiamata “O messo”, e cito l’Angry Video Game Nerd: a scendere di livello ci sono dischi (videogiochi, nel suo caso) con difetti, dischi fatti da incompetenti musicali, dischi perfino fatti da asini che nessuno ascolterebbe senza rimanerne traumatizzato, dischi o brani talmente orrendi che la loro bruttezza fa ridere e passano alla storia per le risate che ti ci fai, dischi o brani così squallidi che non fanno più neanche ridere, e in fondo a tutto ci sono dischi o brani che non puoi neanche classificarli come tali per quanto sono insignificanti o incompleti. Insistendo col paragone coi videogiochi, per me l’unico termine di paragone possibile per questa roba è solo un videogame chiamato “CrazyBus” (Andate a cercare su youtube cos’è, se volete). Il voto che vedete è il minimo dei voti attribuibile su Metalwave.

Track by Track
S.lle Canepa S.r.l. - Ho Visto Il Jazz S.V.
S.lle Canepa S.r.l. - La Gente è strana come me S.V.
Dumbo - Dumbo Spritz S.V.
Dumbo - Il Nulla S.V.

Giudizio Confezione
Qualità Audio: 20
Qualità Artwork: 20
Originalità: 20
Tecnica: 20

Giudizio Finale: 20

Snarl

http://www.metalwave.it/recensione.php?id=6807

giovedì 5 novembre 2015

Recensione di "O Messo" su Art Over Covers

Vi segnaliamo lo Split EP, S.lle Canepa S.r.l, in associazione con Dumbo. L’album si chiama “O Messo” e contiene quattro canzoni, due per ognuno.
Le S.lle Canepa S.r.l. sono un duo genovese formato da Patrizia Canepa (polistrumentista) e da Donatella Canepa (polistrumentista). La copertina risulta semplice, ma se andiamo a fondo possiamo andare oltre e ragionare su ciò che è il colore e sul geometrico. Innanzitutto notiamo comunque il gioco dei due quadrati, uno dato dalla forma della solita confezione del cd e l’altra è il quadrato semplicemente ruotato. Il Quadrato è la quarta delle figure geometriche fondamentali ed è il simbolo della Terra in opposizione al Cielo e della stabilità. Inoltre, le simbologie del Quadrato e del numero Quattro sono associate: il numero quattro, infatti, rappresenta il senso pratico della concretezza e della costruttività delle idee intesa in senso tangibile; forse non a caso hanno scelto questa simbologia, visto che comunque le canzoni sono proprio quattro. I colori invece usati sono colori insoliti, colori che comunque assumono la stessa tonalità, nessuno prevale sull’altro, sebbene il colore chiaro risulta essere predominante. Carino è anche il gioco del titolo messo uno sopra l’altro con in mezzo &, che non solo lega i due gruppi e i titolo delle loro canzoni, ma anche il titolo che invece si legge per verticale.

Antonella Astori

http://artovercovers.com/2015/11/05/o-messo-s-lle-canepa-s-r-l