giovedì 4 luglio 2013

Recensione di "EP 2013" su RockGarage

Per produrre un buon EP di rock acustico non servono line-up affollate ma bastano due musicisti con un pò di buone idee e la voglia di suonare diversi strumenti. È il caso dei Cantina Club, giovane duo sorto ormai da circa un anno e che pubblica in questi mesi il primo EP autoprodotto dal titolo EP 2013. Quattro tracce, quindi giusto un assaggio del loro sound, che però resta impresso: i ragazzi sono molto brani a creare quel giusto mood che si inchioda nella mente senza però inflazionare il sound. Niente tecnica sopraffina, piuttosto molta attenzione ai suoni e a come i differenti strumenti si mescolano tra loro. L’assenza di una vera e propria batteria, puntando in alternativa a delle percussioni che si esprimono con delicatezza e senza l’intendo di essere onnipresenti, rappresenta un altro marchio di fabbrica e la voce di Adriano si imprime molto bene, non solo per la sua essenza ma anche per scelte di produzione. La verve c’è tutta e il ritmo che le note ci offrono (le note hanno il duro compito di soccombere all’assenza di una sezione ritmica) risulta davvero trascinante: è qui che si sviluppa il carattere principale dei Cantina Club, fatto di buone idee, giuste atmosfere, tanta attenzione agli arrangiamenti e interessanti brani. A questo punto possiamo immaginare senza difficoltà che i Nostri si troveranno presto a lavorare su un full-lenght, e lì bisognerà drizzare le orecchie.
Voto: s.v.

Marcello Zinno

http://www.rockgarage.it/?p=21202