domenica 29 gennaio 2012

mercoledì 25 gennaio 2012

Coffee Shock @ Sonic Waft Contest

Buone nuove!
Abbiamo superato le pre selezioni del Sonic Waft Contest e siamo stati ammessi alle audizioni che si terranno al Dea Beach di Sesto Calende (VA) il 19 febbraio 2012!
Stay Rock!

Lotta di pance

Sembra si stia muovendo qualcosa.
Forse è arrivato l'anno di questa parola ormai quasi illegale: RIVOLUZIONE. Il capitalismo si è mangiato da solo e il liberismo è evidente che non funziona. La mano invisibile di Smith evidentemente era un circolo vizioso, una gabbia da cui non siamo capaci di uscire.
Ma ancora una volta stiamo agendo solo perchè hanno messo mano al nostro portafoglio e non per coscienza.
Forse troppo tardi per pensare ad una ribellione, meglio tardi che mai, ma ancora una volta la storia non ci ha insegnato niente,
abbiamo fallito!

martedì 10 gennaio 2012

Sanremo Social: il resoconto

Ho partecipato a Sanremo Social insieme ai Coffee Shock. Non per la voglia di salire sul palco dell'Ariston: non speravamo di essere selezionati, ne' volevamo questa opportunità. È stata la curiosità a spingerci a partecipare. Desideravamo vedere questo mondo, che spesso abbiamo criticato, più da vicino e sperare in quel cambiamento tanto promesso.
Cambiamento che non c'è stato!
Sanremo Social si basava su una votazione online, attraverso la pagina Facebook del concorso.
Per garantire una certa trasparenza, i voti avrebbero dovuto essere pubblici, invece non sono stati comunicati nemmeno ai gruppi partecipanti, a concorso terminato.
Come al solito niente fatto alla luce del sole.
Come al solito la politica del Festival non cambia.
Come al solito non lo guarderò..
... neanche quest'anno!

venerdì 6 gennaio 2012

Recensione di "All'area di servizio fra bombe carramba e rock'n'roll" su Pensieri D'Inchiostro

Anche per questo libriccino ho pensato di non utilizzare un intero articolo, ma di scrivere solo una breve recensione. Ci sono libri che, nonostante non arrivino alle 100 pagine, sono così densi di significati che se un commento dovesse parlare di tutto risulterebbe più lungo del libro stesso. Questo però non è il caso della raccolta di racconti di Donatella Canepa – perché di racconti si tratta, anche se sono tutti collegati da un unico filo. Sono brevi storie che hanno chiaramente almeno una parte autobiografica, in quanto la protagonista ci narra in prima persona come è avvenuto il suo primo incontro con la musica rock.L’idea, a mio parere, non è male, anche perché viene raccontata con uno stile brillante e coinvolgente. Il problema, però, è che questo stile volutamente giovanile tende spesso a cadere nella trappola della banalità: anche se il tema dominante è sempre il rock, molti di questi brevi racconti sembrano messi lì per caso e scritti con uno stile che assomiglia fin troppo al diario della tipica teenager innamorata della musica. Insomma, credo sia questo il problema principale del libro: l’idea, come ho già detto, avrebbe potuto essere vincente, se solo i vari racconti non sembrassero accostati l’uno all’altro quasi senza criterio. Si passa, per esempio, da un capitolo in cui la voce narrante - sempre la solita ragazza, ricordiamolo – si esibisce in riflessioni anche piuttosto profonde, a un altro in cui la suddetta parla nel linguaggio degli SMS (cosa che ho trovato alquanto irritante, anche se inserita in un contesto che le si addice) e dimostra che non era affatto matura come si credeva: in questo caso i pensieri diventano scialbi e superficiali quasi all’improvviso, come se nemmeno la scrivente avesse tuttora le idee chiare.Insomma, uno spunto che poteva rivelarsi interessante, ma che, ahimè, è finito piuttosto tirato via.
2,5/5 (gocce d'inchiostro)

Topolinamarta

http://pensieridinchiostro.wordpress.com/2012/01/06/letture-di-dicembre

Coffee Shock su "L'Angolo Della Follia - Special Edition Epiphany 2012"

Coffee Shock
con Dr. Hofmann
su
"L'ANGOLO DELLA FOLLIA - Special Edition Epiphany 2012"

mercoledì 4 gennaio 2012

Coffee Shock su Sanremo Social

Non vi spieghiamo i motivi per cui abbiamo deciso di partecipare, sembra strano per una band punk. Se vi va di votarci: www.facebook.com/SanremoSocial.
Dovete registrarvi e cercare “Coffee Shock” nella barra di ricerca, poi cliccare sul video e votarci.
Stay Punk
I Coffee Shock